CORSO TAPING A PALERMO 19 APRILE 2015

Share Button

TAPING R

CORSO TAPING A PALERMO 19 APRILE 2015

DOMANDA-DI-AMMISSIONE-AL-CORSO-DI-NM-TAPING-SYSTEM-1

Date : 19 APRILE 2015

Orario: 10.00 – 13.00     13.30 – 16,30 

Luogo: VIA G. LO BUE 43 BAGHERIA ( PA ) 

Tel 09150803898 – 3936620179

Docenti: 

- Dott.ssa. Fabiana Onorato 

Massofisioterapista docente nazionale della CIFE 

La tecnica prevede l’applicazione sulla cute di un nastro adesivo elastico al fine di facilitare la “comunicazione” tra il sistema muscolare, il sistema scheletrico e il sistema linfatico. Usata in campo riabilitativo stimola i processi naturali di guarigione agendo sui recettori cutanei e attivando il sistema analgesico endogeno.

La disponibilità oggi di una nuova generazione di taping offre l’opportunità di utilizzo di nuove metodiche nella pratica traumatologia sportiva.

- Utilizzo:

  1. a) Preventivo - l’obiettivo è prevenire possibili lesioni a carico di strutture vulnerabili usando bendaggi molto utilizzati durante allenamenti e gare sportive (bendaggio simmetrico).
  2. b) Post-traumatico - l’obiettivo è il trattamento della lesione (bendaggio asimmetrico) . E’ possibile l’utilizzo in campo sportivo che riabilitativo, grazie alla praticità dei materiali ed alla facilità d’uso.

Funzioni:

1) Compressione: agendo a livello dell’articolazione o del muscolo interessato, il bendaggio contrasta l’aumento di ematomi e versamenti.

2) Immobilizzazione: permette il riposo di una struttura lesionata e solo di quella.

La benda adesiva è usata con piena efficacia per creare un aumento della stabilità

articolare quindi ricreare esternamente un supporto che segua le linee di forza dei legamenti .

Programma giornata:  

Taping funzionale: concetti, teoria, didattica e tecniche pratiche di applicazione;

  • Generalità sull’applicazione pratica del nastro.
  • brevi cenni sul concetto di taping funzionale;
  • tre tecniche base per l’applicazione del nastro;
  • lo screening test;
  • le controindicazioni;
  • le tecniche correttive;

Tecniche specifiche delle singole patologie nelle varie fasi:

Gamba – caviglia – piede 

  1. c) distorsione della caviglia e del piede di I° – II° e III° grado.
  2. d) disinserzione parziale o totale del gemello interno (tennis leg)
  3. e) distorsioni rare della caviglia e del piede
  4. f) lesioni traumatiche e microtraumatiche dell’astragalo
  5. g) apofisite calcaneare o malattia di Sever
  6. h) fratture da fatica del piede
  7. i) fascite plantare e rottura dell’aponeurosi.
  • distorsione del ginocchio
  • lesioni del menisco
  • sindrome e lesione del legamento crociatoi anteriore (LCA)
  • lussazione dell’articolazione peroneo-tibiale-superiore

Bacino-anca 

  • pubalgia
  • lesioni traumatiche e microtraumatiche dell’articolazione coxo-femorale
  • la borsite sovra trocanterica

Spalla: 

  • rottura della cuffia dei rotatori (spalla congelata)
  • tendinite e rottura del tendine del capo lungo del bicipite
  • spalle instabili e sindrome del cercine glenoideo
  • lussazione della spalla
  • distorsione e lussazione acromio-clavicolare

Gomito: 

  • epicondilite
  • epitrocleite
  • borsite retro-olecranica o igroma del gomito
  • distorsione del legamento laterale interno del gomito.
  • lussazione di gomito

Polso – mano 

  • sindrome dell’intersezione
  • distorsione del polso instabilitá scafo-semilunare.
  • lussazioni del polso
  • distorsione dell’articolazione metacarpo-falangea del pollice
  • distorsione delle articolazioni interfalangee prossimali e distali delle quattro ultime dita
  • fratture delle coste.

Lesioni muscolari 

  • Affezioni muscolari senza lesione anatomica, legate ad una causa intrinseca:

crampi; indolenzimento; contratture

  • Affezioni muscolari con lesione anatomica, legate più spesso ad una causa intrinseca: stiramento; lacerazione; rottura; disinserzione
  • Affezioni muscolari con lesione anatomica, legate più spesso ad una causa estrinseca: contusione; lacerazione; ernia muscolare; ematoma

Materiale fornito 

Il kit del corsista comprende: 

  1. a) Taping : 2 nastri elastici, forbice ed opuscolo del corso + carpetta e block notes.

Ai corsisti sarà rilasciato un Diploma patentino CIFE 

- Durata del corso: ore 6 ( Totalmente di esercitazioni pratiche)